Bloodborne – Come giocare in cooperativa multiplayer con gli amici

bloodborne multiplayer

Il mese di marzo porta Bloodborne nelle case di tutti i giocatori con PlayStation 4 e un abbonamento PlayStation Plus attivo.

Questo permetterà a voi e ai vostri amici di giocare in modalità cooperativa online al gioco, così da affrontare le difficili sfide insieme. Come si dice? L’unione fa la forza!

Diversamente però dai suoi “cugini” Dark Souls, dove era sufficiente lasciare un segno di evocazione in terra, ed essere evocati nel mondo dell’amico, su Bloodborne non è così semplice e immediato, ma seguendo questa guida, tutto vi sembrerà più semplice.

Iniziamo quindi a vedere i requisiti necessari per giocare online assieme a un vostro amico.

– Entrambi dovrete avere l’ultima versione di gioco installata (comprensiva quindi di tutti gli aggiornamenti).

– Entrambi dovrete avere una sottoscrizione attiva al PlayStation Plus.

– Il giocatore che ospita (host) che ospita gli amici, potrà farlo solo nelle aree dove è ancora presente il Boss di quella zona.
Non è pertanto possibile richiamare amici in aree ormai completate, dove il Boss è stato ormai ucciso.

– I giocatori che vogliono aiutare l’amico, possono essere richiamati nel suo mondo solo nelle aree dove loro hanno già sconfitto il Boss di quella zona.
Se l’host necessita di una mano in una zona che neanche voi avete ancora completato, non potrete andare ad aiutarlo.

– Nelle Opzioni di Sistema del gioco, dovete impostare una Password di Rete identica, sia l’host, sia gli amici che vogliono essere richiamati da lui.
Questo impedirà di essere richiamati da altri giocatori casuali, e permetterà di richiamarvi a vicenda solo tra di voi che avete impostato la stessa password.

 

Bloodborne Password multiplayer

Modalità cooperativa in Bloodborne

Uno di voi sarà il giocatore che avrà bisogno di aiuto (host), l’altro giocatore invece sarà quello che andrà a dargli una mano.

Presumiamo che siate voi ad aver bisogno di una mano, sarete voi a ospitare l’amico nella vostra partita. Come già detto poco fa, potrete evocare altre persone solo nelle zone dove non avete ancora sconfitto il Boss. I vostri amici invece, per poter essere richiamati nella vostra partita, dovranno per forza aver già sconfitto quel Boss di quella zona.

Per richiamare un vostro amico, voi (host) dovrete suonare la Campana del Richiamo, mentre i vostri amici dovranno suonare la Campana Echeggiante Piccola.

Per ottenere la Campana del Richiamo, dovrete avere 1 Punto Intuizione, andare nel Sogno del Cacciatore, e acquistarla.

Per ottenere la Campana Echeggiante Piccola, invece, dovrete avere 10 Punti Intuizione, e solo allora comparirà tra gli oggetti acquistabili nel Sogno del Cacciatore.

Non appena avrete entrambi le rispettive campane, andate nella stessa zona del gioco, e suonate le vostre campane simultaneamente.

 

Mentre in Dark Souls è possibile evocare amici, e scambiarsi ogni sorta di oggetto (armi, armature, pozioni, erbe, pacchetti di anime, ecc) semplicemente lasciandole cadere in terra, e raccogliendole con l’altro giocatore, qui su Bloodborne non è stato implementata l’azione “Lascia in terra” per gli oggetti, così da evitare che giocatori “ricchi” andassero a dare regali a giocatori che avevano appena iniziato l’avventura, evitando così di sbilanciare totalmente la difficoltà del gioco.

 

Mappe Bloodborne

Come tutti i souls games, anche Bloodborne è priva di una mappa interna al gioco. Per facilitarvi l’esplorazione del vasto mondo di questo gioco, vi consiglio di scaricare questo pacchetto di mappe al link seguente.

Bloodborne Maps Pack

 

Se dopo aver giocato a Bloodborne voleste provare il vasto mondo di Dark Souls, qui di seguito trovate i 3 capitoli della saga su PlayStation 4.